ViolaFest Nazionale 2018 a Cremona: ringraziamenti

cropped-aiv_logo_blu_academy.jpg   istituto

Il quinto ViolaFest Nazionale è stato realizzato a Cremona 

col patrocinio e supporto di

   logo_standard_c      Nuovo logo CCIAA Cremona 3      logoMusicologia_dx

          logo con scritta   MdV orizzontale   KNA2KI00      Screen Shot 2018-10-29 at 23.03.27

     Logo ARCHI magazine  Logo Rivista Musica   logoteatrionline1

.

con la generosa collaborazione di

Violisti Docenti Bruno Giuranna, Elias Goldstein, Danilo Rossi, Naomi Barlow, Gianfranco Borrelli, Stefano Carlini, Fulvia Corazza, Dimitri Mattu, Francesco Fiore, Carmelo Giallomberdo, Luca Sanzò, Alessio Toro, Dorotea Vismara, Alfredo Zamarra

Altri Artisti Umberto Barisciano, Stefano Bezziccheri, Angela Draghicescu, Clara Dutto, Yoko Kimura, Yeveniya Lysohor, Paola Manzi, Angela Oliviero, Angela Romagnoli

Volontari Giulio Baraldi, Giorgia Berberio, Sabrina Landi Malavolti, Lorenzo Novelli

Maestri Liutai Fiorella Anelli, Elena Bardella, Borja Bernabeu, Philippe Devanneaux, Michele Dobner, Manuel Di Landa, Pablo Farias, Silvio Lavaggi, Shotaro Nishimura, Arturo Ponce, Diego Tajè, Anna Tartari, Alessandro Tossani

Coordinatori Francesco Fiore, Dorotea Vismara

.

.

Bravi!

.

L’Associazione Italiana della Viola e l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Claudio Monteverdi” porgono i propri più sentiti ringraziamenti a quanti hanno contribuito a rendere indimenticabile il ViolaFest Nazionale 2018 a Cremona.

.

Informazioni sul ViolaFest Nazionale 2018 di Cremona a questo link 

.

 

 

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Giovanissimi violisti al ViolaFest Nazionale 2018 a Cremona

Progetto di promozione dell’insegnamento della viola in età infantile, a cura della Associazione Italiana della Viola

.

Giovanissimi Violisti al ViolaFest Nazionale 2018

Suzuki viola session

.

Fulvia Corazza, Naomi Barlow

 

Sabato 20 ottobre 2018

ore 9,00 Tavola Rotonda sull’insegnamento della viola in età infantile

ore 11,00 Presentazione di modalità di insegnamento della viola in età infantile col metodo Suzuki

.

Fulvia Corazza

Fulvia Corazza ha iniziato i suoi studi con la Prof. ssa Lee Robert presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, diplomandosi poi in viola presso il Conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria sotto la guida del prof. Bruno Boano.La sua attività di insegnante è iniziata nel 1985 presso la scuola Suzuki Talent Centre di Torino, dove ha lavorato per dodici anni. Dal 2014 è Fully qualified Suzuki Viola Teacher avendo conseguito il 5° livello presso il Danish Suzuki Forbound di Copehaghen sotto la guida di Ilona Télmanji. E’ insegnante di violino e viola dall’anno 2011 nel Workshop internazionale di Gallarate. E’ stata referente della Viola per il Congresso delle Scuole Suzuki Italiane svoltosi a Cuneo nel novembre 2016, nelle celebrazioni di Barcellona per i 20 anni del Metodo in Spagna nel luglio 2016, nel Graduation Course and Concert organizzato dall’Istituto Suzuki Italiano nell’anno 2015 presso il Teatro Alfieri di Asti e nel Workshop internazionale organizzato dall’Associazione CesMI di Viterbo nel dicembre 2017. Collabora attivamente con i corsi di “Con Calore Viola Academy” di Anversa (BG) ed è stata insegnante ospite del Finnish Suzuki Association Workshop in Turku (Finlandia). Dal 19991 al 1997 ha lavorato presso la scola CDM di Milano e dal 1997 al 1999 presso l’Hinhead Music Centre (Surrey, UK). Dal 1999 è docente di violino e viola presso la Fondazione Istituto Musicale “M. I. Viglino” di Aosta dove dirige da alcuni anni l’ochestra e insegna musica da camera.

.

Naomi01_DSC_1998

Naomi Barlow inizia a dieci anni lo studio della viola negli Stati Uniti.
Laureata al Conservatorio di Oberlin (Ohio), studia sotto la guida di insegnanti come William Berman, Richard Young, Penny Anderson, Milton Preeves , and Walter Trampler. Partecipa ai prestigiosi Festival estivi di Aspen (Colorado) e Taos (New Mexico) studiando musica da camera con i Quartetti: “American” e “New Hungarian”.  Dopo aver lavorato stabilmente nell’Orchestra Sinfonica di Caracas (Venezuela) e nella Sinfonische Orkester Berlin, vince una borsa di studio (Van Karajan Stiftung) che le permette di perfezionarsi sotto la guida di Giusto Cappone e i Filarmonici di Berlino con i quali ha successivamente collaborato alternando quell’impegno con con contratti con la Deutsche Oper.  Nel 1986 si trasferisce in Italia dove collabora con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia e insegna violino e viola alla Scuola comunale di Viterbo. Nel 1990 decide di sviluppare le esperienze didattiche coltivato in Venezuela sotto contratto con El Sistema Abreu, e a Berlino con il metodo Suzuki, fondando con la pianista Shihomi Kishida il primo CeSMI , Centro Sperimentale Musicale per L’Infanzia, e nel 1995 l’associazione attuale con sedi a Viterbo e Roma.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Master Class Pre-Accademiche al ViolaFest Nazionale 2018

Naomi Barlow

Fulvia Corazza, Dimitri Mattu

Master class per giovani violisti dei corsi pre-accademici 

.

Venerdì 19 ottobre 2018

ore 10,00 Fulvia Corazza (repertorio Suzuki)

ore 10,00 Dimitri Mattu (studi di Kreutzer n. 1, 7, 10, 16, 27)

.

Sabato 20 ottobre 2018

ore 10,00 Fulvia Corazza (Duetti Fiore Suite Minima)

ore 10,00 Naomi Barlow (Duetti Fiore op. 57)

.

 

Screen Shot 2018-10-07 at 21.14.35

Master class per giovani violisti dei corsi pre-accademici 

.

Fulvia Corazza

  • Repertorio Suzuki Venerdì 19 ottobre 2018 ore 10,00

  • Duetti: Francesco Fiore Suite Minima Sabato 20 ottobre 2018 ore 10,00

Fulvia Corazza

Fulvia Corazza ha iniziato i suoi studi con la Prof. ssa Lee Robert presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, diplomandosi poi in viola presso il Conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria sotto la guida del prof. Bruno Boano.La sua attività di insegnante è iniziata nel 1985 presso la scuola Suzuki Talent Centre di Torino, dove ha lavorato per dodici anni. Dal 2014 è Fully qualified Suzuki Viola Teacher avendo conseguito il 5° livello presso il Danish Suzuki Forbound di Copehaghen sotto la guida di Ilona Télmanji. E’ insegnante di violino e viola dall’anno 2011 nel Workshop internazionale di Gallarate. E’ stata referente della Viola per il Congresso delle Scuole Suzuki Italiane svoltosi a Cuneo nel novembre 2016, nelle celebrazioni di Barcellona per i 20 anni del Metodo in Spagna nel luglio 2016, nel Graduation Course and Concert organizzato dall’Istituto Suzuki Italiano nell’anno 2015 presso il Teatro Alfieri di Asti e nel Workshop internazionale organizzato dall’Associazione CesMI di Viterbo nel dicembre 2017. Collabora attivamente con i corsi di “Con Calore Viola Academy” di Anversa (BG) ed è stata insegnante ospite del Finnish Suzuki Association Workshop in Turku (Finlandia). Dal 19991 al 1997 ha lavorato presso la scola CDM di Milano e dal 1997 al 1999 presso l’Hinhead Music Centre (Surrey, UK). Dal 1999 è docente di violino e viola presso la Fondazione Istituto Musicale “M. I. Viglino” di Aosta dove dirige da alcuni anni l’ochestra e insegna musica da camera.

.

Dimitri Mattu

Studi di Kreutzer n. 1, 7, 10, 16, 27

Venerdì 19 ottobre 2018 ore 10,00

P1390022

Dimitri Mattu dopo aver compiuto gli studi sotto la guida di Piero Farulli si è da subito dedicato sia all’insegnamento presso la Scuola di Musica di Fiesole, sia all’attività orchestrale nell’Orchestra della Toscana. Nell’ambito della musica da camera ha suonato nelle più varie formazioni, dal duo all’ottetto e nel gruppo cameristico “I Solisti dell’ORT” suonando la viola e la viola d’amore. Ha partecipato a numerose tournee in Europa, Sud America e Asia e a registrazioni per diverse case discografiche e televisive per la RAI. Attualmente è titolare di una cattedra di viola presso il Conservatorio di Musica di Cagliari, collabora come prima viola con diverse orchestre e tiene corsi di perfezionamento di viola e musica da camera in Italia e all’estero. Svolge attività concertistica, spaziando dalla musica barocca a quella contemporanea, principalmente in duo con la pianista Angela Oliviero e con il “Trio d’Archi di Cagliari”, registrando con entrambe le formazioni per l’etichetta “Inviolata”.

.

Naomi Barlow

Duetti: Francesco Fiore op. 57

Sabato 20 ottobre 2018 ore 10,00

Naomi01_DSC_1998

Naomi Barlow inizia a dieci anni lo studio della viola negli Stati Uniti.
Laureata al Conservatorio di Oberlin (Ohio), studia sotto la guida di insegnanti come William Berman, Richard Young, Penny Anderson, Milton Preeves , and Walter Trampler. Partecipa ai prestigiosi Festival estivi di Aspen (Colorado) e Taos (New Mexico) studiando musica da camera con i Quartetti: “American” e “New Hungarian”.  Dopo aver lavorato stabilmente nell’Orchestra Sinfonica di Caracas (Venezuela) e nella Sinfonische Orkester Berlin, vince una borsa di studio (Van Karajan Stiftung) che le permette di perfezionarsi sotto la guida di Giusto Cappone e i Filarmonici di Berlino con i quali ha successivamente collaborato alternando quell’impegno con con contratti con la Deutsche Oper.  Nel 1986 si trasferisce in Italia dove collabora con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia e insegna violino e viola alla Scuola comunale di Viterbo. Nel 1990 decide di sviluppare le esperienze didattiche coltivato in Venezuela sotto contratto con El Sistema Abreu, e a Berlino con il metodo Suzuki, fondando con la pianista Shihomi Kishida il primo CeSMI , Centro Sperimentale Musicale per L’Infanzia, e nel 1995 l’associazione attuale con sedi a Viterbo e Roma.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Archiviola al ViolaFest Nazionale 2018 a Cremona

Archiviola è il progetto di catalogazione e raccolta di musica italiana contemporanea per viola sola e per viola in ensemble, a cura della Associazione Italiana della Viola in collaborazione con il Conservatorio Ottorino Respighi di Latina

.

Archiviola al ViolaFest Nazionale 2018

.

Gianfranco Borrelli, Luca Sanzò, Alessio Toro, viola

Maria Paola Manzi, pianoforte

venerdì 19 ottobre 2018 ore 18

Sala Maffei

Camera di Commercio di Cremona

INGRESSO LIBERO

In programma

Ivan Fedele                   Ritrovari (Suite Francese VI) (2011)

Luca Sanzo’, viola

Pier Paolo Cascioli       Gestures per viola sola (2016)

Alessio Toro, viola

 

Carlo Boccadoro          Sonata per viola e pianoforte (2012)

Gianfranco Borrelli, viola, Maria Paola Manzi, pianoforte

.

 

Luca Sanzò, foto di Musacchio e Iannello

foto di Musacchio e Iannello
.
Luca Sanzò, allievo di Bruno Giuranna, svolge attività concertistica, discografica e didattica. Ha effettuato concerti in tutto il mondo, ospite di importanti sale e prestigiosi festival di musica da camera, di musica contemporanea ed elettronica. E’ molto attento alla produzione e alla diffusione della nuova musica, della quale è un apprezzato esecutore, molti compositori lo hanno eletto dedicatario ed interprete di riferimento dei propri lavori. Fa parte del PMCE, Parco della Musica Contemporanea Ensemble, gruppo residente nel parco della musica di Roma, specializzato nella musica del ‘900 e contemporanea. E’ fondatore del Quartetto Michelangelo, inoltre è regolarmente invitato, insieme a musicisti di tutto il mondo, all’annuale Rome Chamber Music Festival. Ha collaborato, in qualità di prima viola solista, con il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro Lirico di Cagliari e Concerto Italiano, gruppo con il quale ha approfondito, con i migliori strumentisti del settore, le sue conoscenze volte ad una esecuzione filologicamente consapevole della musica barocca, attraverso l’utilizzo di strumenti originali.Ha pubblicato, per Ricordi, una revisione dei 41 Capricci di Campagnoli per viola sola ed è titolare della cattedra di viola presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma. Ha inciso per Nuova Era, Bottega Discantica, BMG Ricordi, Opus 111, Tactus, Edi Pan, Stradivarius, Naïve, Chandos, Naxos e, per Brilliant Classics, l’integrale delle sonate per viola e pianoforte e per viola d’amore e pianoforte di Hindemith, e delle sonate di Brahms.
.
.
a_toro1
.
Alessio Toro è membro fondatore del Warhol Piano Quartet con il quale svolge un’intensa attività concertistica. Inoltre, sia come solista che come camerista ha al suo attivo partecipazioni al Rome Chamber Music Festival, Fiera Internazionale di Arte Contemporanea di Bologna, Festival Dei Due Mondi di Spoleto, Ravello Festival, Accademia Filarmonica di Bologna, American Academy in Rome, Festival di Nuova Consonanza, Elec-troacoustic Music Festival Between France and Italy, Teatro Ponchielli di Cremona, Filarmonica Laudamo, Suona Italiano di Strasburgo, Romaeuropa Festival, La Società Aquilana B. Barattelli, Accademia Filarmonica Romana, Auditorium Parco della Musica, La Biennale Musica di Venezia, Cité Internationale des Arts di Parigi, I Concerti del Quirinale in diretta europea su Rai Radio3. Presta particolare attenzione alla produzione e alla diffusione della musica moderna e contemporanea e ha collaborato con numerosi ensemble del settore: Musica d’Oggi, Algoritmo, PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensemble, lavorando con artisti del calibro di Guido Baggiani, Detlev Glanert, Bill T. Jones, Giorgio Nottoli, Bill Viola, Ennio Morricone, Azio Corghi, Giovanni Sol-lima, Lucia Ronchetti, Arvo Pärt. Solista per una serie di concerti in Messico nel 2017 con l‘Orquesta Sinfónica del Estado de México eseguendo la Sinfonia Concertante di Mozart utilizzando la scordatura originale prevista dall’autore. Insegna Musica d’Insieme per Strumenti ad Arco presso il Conservatorio “Arcangelo Corelli” di Messina. Studi presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma dove sotto la guida di Massimo Paris e Luca Sanzò si è laureato con 110 e lode, e presso l’Accademia della Fondazione “Walter Stauffer” di Cremona con il M° Bruno Giuranna.
.
.

Borrelli 2

Nato a Napoli nel 1967, Gianfranco Borrelli è diplomato sia in violino che in viola. Si è perfezionato con grandi didatti quali Tibor Varga, Norbert Brainin, Stefan Gheorghiou, Pavel Vernikov, Zinaida Gilels, Hermann Voss e Alfonso Ghedin. E’ stato il più giovane membro italiano della ECYO dove ha suonato sotto la direzione di Abbado, Solti, Karajan; a 15 anni ha vinto una borsa di studio della Comunità Europea come miglior strumentista del Sud Italia. Ha ricoperto il ruolo di prima viola presso la Nuova Scarlatti di Napoli, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, la Roma Sinfonietta, l’Orchestra regionale della Calabria ecc. Ha fatto parte di numerosi gruppi da camera quali il Quartetto Bernini, il Polimnia Ensemble, il Logos Ensemble, il Sestetto di Roma. Attualmente insegna quartetto al Conservatorio “O. Respighi” di Latina, dove a partire dall’A.A. 2018/19 ricoprirà anche l’incarico di direttore. Il suo repertorio spazia dal classicismo ai contemporanei, comprendendo opere eseguite in prima esecuzione italiana come il concerto in Fa magg. di Vanhal o la sonata per viola sola di Ligeti. Ha inciso per la Edipan e per la Tactus. È segretario dell’Associazione Italiana della Viola.

.

Manzi (pf)

La pianista Maria Paola Manzi si è laureata con lode a Roma presso il Conservatorio “S. Cecilia”, dove ha studiato pianoforte con Lya De Barberiis e musica da camera con Pierluigi Urbini. Successivamente si è diplomata in pianoforte presso l’Accademia nazionale di S. Cecilia, seguendo parallelamente le lezioni di musica da camera di Riccardo Brengola. Ha partecipato a numerosi corsi di specializzazione con Paul Badura-Skoda, Charles Rosen, Carlo Zecchi, Philippe Entremont, Martha Blaha ed è stata premiata in concorsi nazionali e internazionali. Per anni ha tenuto concerti sia come solista che in gruppi da camera, con un repertorio che spazia da Bach alla musica contemporanea. È stata insegnante di pianoforte presso i Conservatori di Sassari e Campobasso. Attualmente insegna pianoforte al Conservatorio di Musica “O. Respighi” di Latina.
.
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

PROGRAMMA generale ViolaFest Nazionale 2018

Screen Shot 2018-10-08 at 08.24.47

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

Master Class Accademiche al ViolaFest Nazionale 2018

Francesco Fiore, Elias Goldstein, Danilo Rossi, Alfredo Zamarra

Master class per giovani violisti dei corsi accademici e di perfezionamento

.

 

Giovedì 18 ottobre 2018

ore 12,00 Danilo Rossi (repertorio a scelta o passi/soli d’orchestra)

ore 13,30 Alfredo Zamarra (Rhapsody-Concerto di Bohuslav Martinu per viola e orchestra)

 

Venerdì 19 ottobre 2018

ore 10,00 Francesco Fiore (repertorio a scelta o passi/soli d’orchestra)

ore 12,00 Elias Goldstein (repertorio a scelta)

.

Screen Shot 2018-10-07 at 21.14.35

Master class per giovani violisti dei corsi accademici e di perfezionamento

.

Danilo Rossi

Repertorio a scelta o passi/soli d’orchestra

Giovedì 18 ottobre 2018 ore 12,00

Danilo Rossi copy

Nel corso di oltre 30 anni di carriera, il violista Danilo Rossi si è esibito in performance classiche e contemporanee che hanno accolto l’apprezzamento di critica e pubblico. Diplomatosi con il massimo dei voti e la lode nel 1985, si è successivamente perfezionato con Dino Asciolla, Piero Farulli e Yuri Bashmet. Prescelto a soli vent’anni di età dal celebre maestro Riccardo Muti come Prima Viola Solista dell’Orchestra del Teatro alla Scala e della Filarmonica della Scala, ricopre ancora oggi questo ruolo che lo ha portato a collaborare con i più grandi direttori di orchestra. Molto attivo come solista e camerista nei maggiori festival internazionali, in collaborazioni con artisti quali Azzolini, Muti, Tortelier, Brandis, Bashmet, Gerart, Ghiglia, Lucchesini, Brunello, Chung, Dindo, Gallois, si dedica con entusiasmo anche all’insegnamento. Docente in numerosi corsi di perfezionamento, ha tenuto master class negli Stati Uniti, in Cina, in Polonia, in Corea, oltre che in varie accademie italiane.

.

Alfredo Zamarra

Rhapsody-Concerto di Bohuslav Martinu

Giovedì 18 ottobre 2018 ore 13,30

DMG_2642(1)

Alfredo Zamarra è uno dei più apprezzati e richiesti violisti italiani d’oggi. Completati brillantemente gli studi al Conservatori di Piacenza con Claudio Pavolini, ha ampliato e approfondito la propria formazione strumentale seguendo consigli e insegnamenti di Fedor Druzinin, Alexander Lonquich, Piero Farulli e Bruno Giuranna, che lo ritiene uno dei musicisti più fervidi della sua generazione. Prima viola dell’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia ha suonato sotto la direzione di Jeffrey Tate il Don Chisciotte di Strauss ottenendo eccellenti critiche. Ha suonato come solista anche con l’Orchestra dell’Arena di Verona, del Teatro Regio di Parma, l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, Orchestra dei Pomeriggi Musicali, South Czech Philharmonic ecc. All’attività di prima viola, affianca una intensa attività cameristica con i migliori complessi da camera e strumentisti ad arco italiani: Quartetto di Cremona, Benedetto Lupo, Beatrice Rana, Sonig Tchakarian, Uto Ughi, Salvatore Accardo, Rocco Filippini, Mario Brunello e Giovanni Sollima. E’ spesso invitato a Festival di musica da camera in Italia, Austria, Germania, Olanda (Het Concertgebouw), Inghilterra (Cadogan Hall), Giappone (Kioi Hall) e Stati Uniti ( Carnegie Hall) suonando tra gli altri con Shlomo Mintz, Jan Talich, Ani Kavafian, Ilya Grubert, Carter Brey, Robert Cohen, Alexander Hulshoff, Cynthia Phelps, Zurich Ensemble, Schumann Quartett.

.

Francesco Fiore

Repertorio a scelta o passi/soli d’orchestra

Venerdì 19 ottobre 2018 ore 10,00

foto Fiore big

Francesco Fiore

Francesco Fiore ha compiuto i suoi studi presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma sotto la guida dei maestri Lina Lama e Massimo Paris perfezionandosi successivamente con il Maestro Bruno Giuranna nei corsi dell’Accademia “W. Stauffer” di Cremona. Vincitore di numerosi premi e concorsi, la sua intensa attività concertistica lo ha portato ad esibirsi per le più prestigiose stagioni in Italia e nel mondo, collaborando con i più importanti musicisti italiani e stranieri: S. Accardo, B. Canino, R. Filippini, A. Meneses, B. Belkin, R. Scotto, A. Pappano, B. Giuranna, A. Kontarsky, A. Mazdar, P. Amoyal, R. Küssmaul e molti altri ancora. Da più di venti anni è a fianco del Maestro Accardo per i suoi progetti cameristici, ed è membro del quartetto Accardo. Per venticinque anni prima viola dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, ha recentemente abbandonato l’Orchestra per dedicarsi a tempo pieno all’insegnamento come docente di Viola presso il Conservatorio “C. Monteverdi” di Cremona. La dua discografia comprende numerosi CD per DECCA, RCA, ASV, AMADEUS, FONÉ e FONIT CETRA. Per la NHK di Tokio ha realizzato un programma televisivo suonando la celeberrima ed unica viola Stradivari del Palazzo Reale di Madrid, assieme al M° S. Accardo. Formatosi secondo i metodi della didattica più tradizionale sugli antichi e fondamentali trattati di J. Fux, A. Reicha, L. Cherubini ecc., da anni è attivo anche come compositore. Da ricordare “Il Canto della Fabbrica” composto per e dedicato al M° Accardo ed all’Orchestra da Camera Italiana, e recentemente eseguito in prima mondiale durante il Festival MITO 2017 con entusiastici riscontri di pubblico e critica.

.

Elias Goldstein

Repertorio a scelta

Venerdì 19 ottobre 2018 ore 12,00

Screen Shot 2018-10-07 at 20.00.43

Vincitore del secondo premio al concorso Primrose 2015, premiato al Lionel Tertis International Competition e secondo premio al Bashmet International Viola Competition, il violista Elias Goldstein si è esibito in tutto il mondo, in prestigiose sale quali il Kennedy Center, la Seattle Symphony’s Benaroya Hall, la Place des Arts di Montreal, la Weill Recital Hall della Carnegie Hall dove è stato il primo violista a eseguire tutti i 24 capricci di Paganini nel 2016, e al Concertgebouw di Amsterdam, George Enescu Philharmonic, MusikiitaloHelsinki. Può essere ascoltato su Classical King FM e WFMT di Chicago e su Naxos e Centaur. Tra le sue collaborazioni più significative ricordiamo quelle con i quartetti Pro Arte e Cavani, i concerti con i membri della Chicago Symphony Orchestra, della Bergen Philharmonic e i recital con Andrei Ionita, Nobuko Imai. Fondatore del quartetto Logos, collabora regolarmente con la pianista Angela Draghicescu, con cui ha fatto tournée in Asia, Europa e negli Stati Uniti. Nella stagione 2018-2019 Goldstein è stato invitato a esibirsi al concerto dell’ottantesimo anniversario di William Bolcom alla Merkin Hall.

.

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Mattu, Carlini — Cremona ViolaFest Nazionale 2018

Dal 1919: Viola! 

Dimitri Mattu, Stefano Carlini

Angela Oliviero, Yoko Kimura pianoforte

giovedì 18 ottobre 2018 ore 18

Sala Maffei

Camera di Commercio di Cremona

INGRESSO LIBERO

 

Programma

 

Lodi Luka (1980–)                        Shirah (Canto) per viola e pianoforte (2018)

Stefano Carlini, viola, Yoko Kimura, pianoforte

.

Paul Hindemith (1895–1963)   Sonata op.11 n. 4 (1919)

Dimitri Mattu, viola, Angela Oliviero, pianoforte

.

The Scorpions (1965–)                Wind of Change (1989)

Astor Piazzolla (1921–1992)     Ave Maria (1992)
Roberto Molinelli (1963–)         Italian opera promenade (after G.Verdi)
.
.

 

P1390022

Dimitri Mattu e Angela Oliviero

Dimitri Mattu dopo aver compiuto gli studi sotto la guida di Piero Farulli si è da subito dedicato sia all’insegnamento presso la Scuola di Musica di Fiesole, sia all’attività orchestrale nell’Orchestra della Toscana. Nell’ambito della musica da camera ha suonato nelle più varie formazioni, dal duo all’ottetto e nel gruppo cameristico “I Solisti dell’ORT” suonando la viola e la viola d’amore. Ha partecipato a numerose tournee in Europa, Sud America e Asia e a registrazioni per diverse case discografiche e televisive per la RAI. Attualmente è titolare di una cattedra di viola presso il Conservatorio di Musica di Cagliari, collabora come prima viola con diverse orchestre e tiene corsi di perfezionamento di viola e musica da camera in Italia e all’estero. Svolge attività concertistica, spaziando dalla musica barocca a quella contemporanea, principalmente in duo con la pianista Angela Oliviero e con il “Trio d’Archi di Cagliari”, registrando con entrambe le formazioni per l’etichetta “Inviolata”.

Angela Oliviero si è formata artisticamente al Conservatorio di Napoli S. Pietro a Majella, seguendo la disciplina della celebre scuola di Vincenzo Vitale diplomandosi con il massimo dei voti e la lode con il M° Aldo Tramma. Contemporaneamente si è dedicata agli studi umanistici diplomandosi nel 1987. Si è successivamente perfezionata all’Accademia Internazionale di Musica “L. Perosi” di Biella con il M° Aldo Ciccolini. La sua carriera artistica l’ha vista protagonista in importanti istituzioni concertistiche e festival nazionali e internazionali. Affianca con successo all’attività concertistica, sia come solista che come camerista, quella di didatta ricoprendo dal 1999 una cattedra di Pianoforte al Conservatorio di Musica di Cagliari. È invitata a tenere abitualmente Masterclass e Corsi di Perfezionamento di pianoforte e di Tecnica Pianistica. Ha inciso due Cd con musiche per pianoforte a quattro mani per la casa discografica Kamerata Tokio e un Cd per viola e pianoforte per l’etichetta “Inviolata” . Dal 2016 si occupa della direzione artistica dell’Ente Concerti “Alba Pani Passino” di Oristano.

.

Stefano Carlini vive per e si diverte con la musica d’Arte. Già prima parte in assoli con prestigiose orchestre sinfoniche, teatrali ed ensemble di musica da camera (fra cui l’Orchestra della Gioventù Musicale Italiana, Orchestra Internazionale d’Italia, Orchestra ATER, teatri in Venezia, Bari, Treviso, etc.) ha svolto attività concertistica internazionale, fatto parte di giuria nel Concorso internazionale “P.Lantier” a Parigi per la sezione musica da camera, insegnante in Masterclasses in Italia ed all’estero (Austria, Federazione Russa come il Conservatorio di Stato Repubblica Carelia “L.Janacek”, Philharmonia State Orchestra di Samara, PeterConcert State Association di S.Pietroburgo, Lettonia Accademia di Stato “J.Vitols”, Birmingham Royal Conservatory), è stato fondatore e direttore musicale dell’Opera Giocosa del Benaco e poi Direttore artistico di Opera Giocosa Italiana con la quale ha presentato concerti, stagioni artistiche e conferenze, svolgendo inoltre una significativa attività di ricerca, valorizzazione, e interpretazione di composizioni d’autori ed interpreti del XIX°-XX° secolo contribuendo a mostre ed allestimento d’eventi musicali loro dedicati.

Nata a Tokio (Giappone), Yoko Kimura ha iniziato a studiare il pianoforte all’età di 9 anni. Nel 2001 si è trasferita in Italia, proseguendo i suoi studi presso il Conservatorio “G.Verdi” di Milano dove si è diplomata nel settembre 2003 nella classe di M°V.Balzani, seguendo i corsi di musica da camera del M°F.Caldini. Ha partecipato a Masterclass tenute da S.Costanzo, J.Paul Sevilla, Gunter Ludwig, Friedrich.W.Schunurr, Vadim Saharof, R.Remoli, F.Chaplin, P.Bunoit, Giovanni U.Battel, Bruno Canino, Antonio Ballista, Yevgeni Mogirevsky. Ha sviluppato neghi anni un interesse particolare per il repertorio moderno contemporaneo. Yoko Kimura ha conseguito numerosi premi in concorsi nazionali e internazionali, e ha suonato in sale importanti in Italia, Francia, Germania, Slovenia. Nella stagione concertistica 2012-2013 ha eseguito come solista con l’Orchestra i Pomeriggi Musicali di Milano il Concerto di Bartok per 2 pianoforti, percussioni e orchestra insieme a Pf:S.Costanzo, Perc:C.Pirola e Timp:B.Frumento sotto la direzione del M° Tito Ceccherini al Teatro dal Verme. Oltre all’attività solistica e cameristica svolge intensamente il ruolo di pianista accompagnatrice.

.

 

 

.

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento